Protesi rimovibile

Protesi mobile PescaraSi rivolge alla riabilitazione con una Protesi mobile quando manca un gruppo di denti e non è possibile rivolgersi all’intervento di implantologia oppure non ci sono i denti attigui alla zona edentula per poter reggere un ponte.

Questa soluzione è molto più semplice da eseguire ed è anche più economica.

Leggi articoli di approfondimento.

Tipi di protesi rimobile:

Protesi rimovibile può essere parzialetotale, scheletrata.

  • La protesi mobile parziale.  Con questo tipo di protesi si sostituisce un gruppo di denti continui e non.  La protesi ha dei ganci con i quali si regge e si appoggia ai denti naturali ancora presenti nella bocca.  La gengiva edentula serve da “cuscinetto” per la parte della protesi con i denti finti.  Le forze della masticazione in gran parte vengono scaricate su questo “cuscinetto”.
  • La “dentiera” (protesi mobile totale) si usa quando mancano tutti i denti.  Questo tipo di protesi si regge grazie al cosidetto “effetto ventosa” che si viene a creare sulla gengiva e sul palato nel caso di una protesi superiore.
  • La protesi mobile “scheletrata”.  Questo tipo di protesi ha una struttura interna in metallo ed è molto meno ingombrante rispetto alla protesi mobile interamente di resina.  La protesi mobile scheletrata superiore consiste in una sottile barra adagiata sul palato la quale regge i denti “finti” in resina.  La protesi mobile scheletrata inferiore regge i denti “finti” fissati sulla barra curva che corre dietro gli incisivi.

Da che cosa dipende la stabilità di una protesi rimovibile?

Se il paziente è edentulo da poco tempo, di solito le ossa su cui si appoggia la protesi mobile sono sufficientemente ritentive in quanto non ancora hanno subito il riassorbimento.  Purtroppo come passano gli anni le ossa prive di elementi dentari tendono a riassorbirsi e diventano sempre meno ritentive,così diminuisce la tenuta di una protesi mobile e diventa necessario (ma non sempre sufficiente) l’utilizzo di una pasta adesiva.  Per questo motivo è consigliata una “ribasatura” della protesi mobile dopo qualche anno.  La ribasatura si effettua mediante una nuova impronta delle mucose per adattare la parte della protesi in resina rosa ai cambiamenti delle mucose avvenuti negli anni.

Come si può rendere una protesi rimovibile più stabile?

Lo sviluppo dell’implantologia dentale negli ultimi anni ha permesso di migliorare significativamente anche la protesi rimovibile.

Ridare alla dentiera la stabilità e aumentare notevolmente la tenuta è in molti casi possibile con inserimento di soli due impianti (se lo permette la quantità delle ossa mascellari).  Su questi impianti vengono avvitate attacchi a sfera o a barra.  Simili attacchi vengono inseriti nella dentiera esistente del paziente.  La protesi mobile viene agganciata su questi attachi diventando molto stabile e ridando al paziente la sicurezza di masticare.

Per avere maggiori informazioni visita la pagina Implantologia dentale.

Leggi articoli di approfondimento.

Questo contenuto sarà disponibile dopo l'accettazione dell'utilizzo dei Cookies.

Questo contenuto sarà disponibile dopo l'accettazione dell'utilizzo dei Cookies.

Questo sito utilizza i Cookies per migliorare la sua esperienza di navigazione.  Continuando la navigazione sul sito o cliccando sul tasto "Accetto" dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookies.

Leggi la nostra informativa sull'utilizzo dei cookies: Informativa legale